Le eccellenze del gusto invadono la Fortezza da Basso

Le eccellenze del gusto invadono la Fortezza da Basso

Firenze 28 marzo 2019.  Manca un mese all’ inaugurazione di MIDA 2019, l’83ma Mostra Internazionale dell’Artigianato di Firenze, in programma dal 24 Aprile al 1° Maggio nei 55mila metri quadri espositivi della Fortezza da Basso. 

Tante le novità, con un palinsesto di progetti coinvolgenti e di alto contenuto culturale, completamente rinnovata la sezione Territori: Il Gusto, dedicata ad aziende artigianali del settore agroalimentare, alla quale è riservato l’attico del padiglione Spadolini.

In questo contesto, si segnala il progetto Artigianato del Gusto a cura di Taste Factory – Solstizio d’Estate – Illuminati dal Gusto, che offrirà al pubblico un viaggio tra sensazioni e sapori unici. Un palinsesto sulle tradizioni enogastronomiche italiane e la ricchezza produttiva del nostro territorio, con presentazioni e degustazioni di prodotti di eccellenza, laboratori del gusto e del fatto a mano. E un ciclo di seminari e di incontri aperti al pubblico che vedrà coinvolti professionisti, istituti alberghieri e realtà operanti nel settore, come la Intrecci – Alta Formazione di Sala e il MUVIS – Museo del Vino e delle Scienze Agroalimentari.

Il programma si completa con un ciclo di Show Cooking by Taste Factory tenuti da grandi chef coordinati da Franco Di Nicola, ideatore del celebre coltello professionale Reverso, realizzati con i prodotti delle aziende espositrici, e una selezione di vini di eccellenza. Nel corso della manifestazione saranno presenti, tra gli altri, chef come Davide Del Duca, Osteria Fernanda; Pierluigi Gallo, Giulia Restaurant; Antonio Labriola e Michela Starita, chef freelance; e l’associazione Con il cuore nel piatto.

Forte del successo delle precedenti edizioni, torna per il quarto anno consecutivo Le Delizie di Leonardo, che mette in scena produttori del territorio e qualificati chef capitanati dal celebre gastronomo, sommelier e scrittore fiorentino Leonardo Romanelli. Novità di questa edizione, la presenza dei Pali gastronomici che riporteranno alla luce le usanze culinarie della tradizione, come il Palio della pecora, del peposo, dello stufato alla sangiovannese, del bardiccio.

Sarà a cura di IQ Italiaquintessenza, il programma formativo dedicato a degustazioni del vino, dell’olio e della birra, realizzato in collaborazione con l’AIS – Associazione Italiana Sommelier Toscana e il Consorzio per la tutela dell’Olio Extravergine di Oliva Toscano IGP. In un’area dedicata, il pubblico potrà scoprire gli strumenti e le tecniche per riconoscere odori e sapori della nostra terra.

Per i più appassionati, in programma anche due seminari di specializzazione dedicati rispettivamente al vino e alla birra.

L’Accademia Italiana del Tartufo condividerà con il pubblico le competenze per imparare a riconoscere, con criteri sensoriali e cromatici, ad apprezzare e gustare le proprietà aromatiche e gustative del tartufo italiano 100%.

Per tutta la durata della manifestazione, sarà aperta nel piazzale centrale del quartiere fieristico la Corte dei Sapori, con eccellenze della ristorazione e del cibo di strada.