84a Mostra Internazionale dell’Artigianato di Firenze

Dal 16  al 20 Dicembre,
ore 10:00 – 22:00

Inaugurazione
16 Dicembre ore 15:00 – 22:00

Made in MIDA - Verso le eccellenze artigiane

Dopo il successo di “Made in Mida 2022”, che ha visto la selezione di 6 designer e 6 realtà importanti dell’artigianato toscano che hanno dato vita a 6 oggetti esclusivi e iconici con il marchio made in MIDA, esposti per la prima in uno spazio riservato in fiera, Firenze Fiera lancia nuovamente il bando per l’edizione 2023 di MIDA – Mostra Internazionale dell’Artigianato rinnovando anche la collaborazione con il Comune di Firenze, la Fondazione Architetti Firenze, la Fondazione Giovanni Michelucci e il Dipartimento di Architettura e il supporto del Comitato Scientifico Mida.

Il programma del bando è orientato a promuovere un’esperienza compiuta di progetto-realizzazione-comunicazione-mercato in un’alleanza tra designer, artigiani e operatori per il lancio di 6 progetti-bandiera “editi” da MIDA, come esito di un percorso di sostegno, formazione e innovazione che Firenze Fiera ha promosso in questi anni, ad alto contenuto qualitativo, innovativo e di comunicazione, realizzati appositamente per il mercato.

La formula ruota attorno alla creazione di abbinamenti tramite selezioni tra progettisti e produttori in termini di nuovo modello collaborativo e di scambio di saperi, con l’obiettivo di rispondere e anticipare attraverso la produzione di nuovi prodotti le sfide sociali e di mercato strategiche nei mesi a venire, attestati  “Made in MIDA”.

Sono ammesse alla selezione proposte di candidatura a partecipare presentate da persone fisiche e da persone giuridiche singolarmente o in gruppo (massimo 5 membri), in possesso di partita iva e requisiti professionali nell’ambito del design.

Tutti le informazioni e modalità di partecipazione sono visibili alla sezione “Bandi e gare” di Firenze Fiera.

La commissione

I candidati sono stati esaminati da una commissione qualificata di esperti composta da:

Presidente della Conferenza Universitaria Italiana del Design CUID

Architetto e Professore ordinario di Disegno industriale presso il Dipartimento di Architettura-DIDA dell’Università degli Studi di Firenze.

Sviluppa la sua attività di ricerca e di didattica nel campo del Design di prodotto e degli interni, dello Human-Centred Design/User Experience e dell’Inclusive Design, in particolare nei settori degli ambienti e prodotti d’uso quotidiano (daily use products and envinronments), dei prodotti e servizi per la sanità e l’assistenza, della valorizzazione dei beni culturali.
Su questi temi ha pubblicato numerose monografie, saggi ed articoli su riviste nazionali e internazionali, ha curato congressi, mostre ed eventi, ed è stata ed è attualmente responsabile di ricerche finanziate dall’Unione Europea, dal MIUR, dal Ministero del lavoro, da amministrazioni pubbliche ed aziende private.

È direttore del Laboratorio di Ergonomia & Design-LED del Dipartimento di Architettura di UNIFI, nel cui ambito sono sviluppati metodi e tecniche di ricerca progettuale HCD, UXD, ID, applicati all’innovazione di prodotti e servizi.
È Past-president (Presidente dal 2010 al 2018) della SIE, Società Italiana di Ergonomia e Fattori umani.
Dal 2018 è attualmente Presidente della CUID, Conferenza Universitaria Italiana del Design.

È inoltre: Presidente del Comitato scientifico della “Rivista italiana di Ergonomia” (dal 2011); Direttore della collana “Design, innovazione, territorio” (dal 2011, con G. Lotti, S. Follesa, A. Rinaldi) della casa editrice Franco Angeli; Direttore della serie “Ergonomia & Design” (dal 2016) della casa editrice Franco Angeli; Membro del Comitato scientifico della rivista AND, DNA ed. Firenze (dal 2017); Chief Editor della Collana “Springer Series Design and Innovation”, edita dalla casa editrice Springer (dal 2019).

Responsabile dell’area patrimonio, arte, design e comunicazione della Fondazione Michelucci

Architetto e docente di History of Architecture, Contemporary Architecture, Fashion Communication e Social Media presso gli study abroad program di istituti per stranieri con sede a Firenze quali Lorenzo de’ Medici Institute e ISI Florence.

Dal 2016 collabora con la Fondazione Giovanni Michelucci in qualità di curatore del patrimonio artistico e responsabile comunicazione. Ha curato mostre, allestimenti tematici, pubblicazioni e iniziative culturali sull’opera di Giovanni Michelucci e si occupa di progetti di valorizzazione del patrimonio architettonico moderno e contemporaneo in Toscana.

In qualità di ricercatore indipendente ha partecipato come relatore a convegni sulla storia del costume e collabora con testate digitali scrivendo di arte contemporanea, architettura e design.

Gallerista e curatore

Gallerista, curatore e critico d’arte, da più di trent’anni Jean Blanchaert conduce la galleria di famiglia fondata dalla madre Silvia nel 1957, a Milano, da sempre specializzata in materiali contemporanei.

Ha curato decine di mostre in luoghi istituzionali, nel campo del vetro, della ceramica, del ferro e del marmo, ma anche nell’ambito dell’arte e della fotografia.

Dal 2017 è membro del Comitato Scientifico di The Venice Glass Week, festival internazionale dedicato all’arte vetraria.

Nel 2018, per la Michelangelo Foundation for Creativity and Craftmanship è stato curatore della sala Best of Europe di Homo Faber, alla Fondazione Giorgio Cini, a Venezia.

Dal 2008 è collaboratore fisso del mensile Art e Dossier (Giunti Editore).

Founder partner presso ZPSTUDIO architetti

Laureato in Architettura a Firenze nel 1997, si occupa di progettazione architettonica, design e architettura d’interni ed è collaboratore e consulente presso società di engineering fiorentine, all’interno delle quali è responsabile di progettazioni esecutive, direzione lavori e pilotage.

Con il suo studio si occupa di soluzioni creative per il progetto di architettura, di interni, di collezioni ed elementi di arredo e prodotti per l’industria; progetta e realizza installazioni temporanee, spazi espositivi e commerciali, strutture integrate di brand aziendali. Molti lavori sono stati premiati in concorsi e workshop internazionali e sono documentati dalle principali riviste di settore.

È inoltre consulente e referente di numerose aziende e gruppi del settore moda per lo sviluppo punti vendita, direzione lavori e direzione artistica, per i quali collabora al progetto degli spazi commerciali e cura il coordinamento tecnico in tutte le fasi dei lavori.
A partire dal 2001 è ADI Member e fa parte di BEDA, The Bureau of European Associations, e socio MUDETO – Museo del design toscano.

Con ZPSTUDIO sviluppa inoltre progetti di design per aziende emergenti, di cui cura la direzione artistica e lo sviluppo completo di progetto start-up: dall’idea iniziale, alla scelta dei materiali, alla prototipazione, alla produzione, al marketing. Inoltre a partire dal 2007 cura l’ideazione e la produzione di arredi e complementi in serie limitata, in collaborazione con aziende artigiane italiane.

Storico dell’arte

Nato e cresciuto a Firenze da madre fiorentina e padre istriano, ha vissuto e lavorato tra Italia, Stati Uniti e Taipei (Taiwan). Ha una laurea in Museologia e un dottorato in Storia dell’Architettura dall’Università di Firenze.

È Accademico Onorario dell’Accademia delle Arti del Disegno di Firenze.

È Presidente della Società di Studi Giuseppe Castiglione S.J.-Lang Shi Ning, dedicata agli scambi interculturali tra Estremo Oriente ed Europa, Cina e Italia.
Fa parte del Board del Matteo Ricci Institute di Macao.

Ha insegnato e insegna Estetica, Storia dell’Architettura e del Design, Museologia e Museografia, Storia dell’Arte per la Gonzaga University in Florence e il Middlebury College a Firenze.

Insegna inoltre alla Shih Chien University, College of Management, Graduate Institute of Creative Industries di Taipei.

È Professore Onorario della Fu Jen Catholic University di Taipei.

È professore a contratto (Estetica, Storia dell’Arte e del Design Rinascimentale) presso la Xi’an Jiaotong University di Xi’an (Shaanxi, Cina).

Vossilla ha pubblicato principalmente saggi sulla scultura e la ceramica rinascimentali e il collezionismo dei Medici, con alcune “incursioni” sull’arte e il design del Novecento. I suoi libri e articoli più recenti riguardano Michelangelo e Giuseppe Castiglione a Pechino.

Per informazioni

Gli interessati potranno richiedere informazioni alla segreteria organizzativa, scrivendo a: consulentedaddi.mida@firenzefiera.it

Edizione 2022

Vieni a scoprire chi ha partecipato alla passata edizione di Made in MIDA 2022