84a Mostra Internazionale dell’Artigianato di Firenze

Dal 16  al 20 Dicembre,
ore 10:00 – 22:00

Inaugurazione
16 Dicembre ore 15:00 – 22:00

Iniziative speciali

Tutte le iniziative presenti tutti i giorni a MIDA 2022

SALA OTTAGONALE

Craft 4.0

For Change

Craft 4.0, for change è un evento che sviluppa ed amplia alcune delle tematiche emerse dalla precedente collaborazione fra il Dipartimento di Architettura dell’Università di Firenze e MIDA attraverso la mostra virtuale Craft 4.0. di MIDA2021.

QUARTIERI MONUMENTALI - SALA DELLA VOLTA E SALA DELLE GROTTE

Ceramica di Montelupo

Ceramica dolce. Design e artigianato a Montelupo

Il fascino intramontabile della ceramica di MONTELUPO rivivrà nella mostra allestita in collaborazione con l’Associazione Strada della Ceramica di Montelupo con una selezione di opere di artigiani e artisti a metà fra heritage e nuove sperimentazioni espressive presso la Sala della Volta e Sala delle Grotte in Fortezza da Basso.

PADIGLIONE NAZIONI

Orchidee in Fortezza

Dal 23 al 25 aprile 2022, in concomitanza con MIDA, al Padiglione Nazioni in Fortezza da Basso si potranno ammirare orchidee tra le più diverse, acquistarle presso i venditori professionali, chiedere consigli alle Associazioni presenti ed assistere alle numerose conferenze in programma in cui esperti vi sveleranno storia, habitat e curiosità sui principali generi.

** Evento concluso **
QUARTIERI MONUMENTALI - SALA DELLE COLONNE

Prodigio. Artigianato e Performance

Prodigio. Mestieri d’Arte e Performance è la mostra allestita nello spazio del Monumentale curata da OMA e promossa da Fondazione CR Firenze con lavorazioni dal vivo di giovani artigiani inseriti in un’architettura effimera ricca di contenuti digitali e nuovi performer.

PALAZZINA LORENESE

Pezzi Unici

Confartigianato Imprese Firenze porta a MIDA 2022 una selezione di creazioni uniche nella Palazzina Lorenese. Pelle, filati, oro, argento, carta, sono alcuni dei materiali che potrai trovare sapientemente trasformati in manufatti originali e irripetibili dalle mani delle eccellenze artigiane, nel padiglione dei PEZZI UNICI.

PADIGLIONE CAVANIGLIA

Beatrice Racconta Dante

La mostra visiva e musiva delle artigiane-artiste fiorentine e ravennati

Una mostra visiva e musiva che celebra i 700 anni della morte di Dante Alighieri: un binomio creato dalle maestre dell’artigianato artistico di CNA Firenze e dalle mosaiciste di CNA Ravenna, con CNA Impresa Donna. 20 opere tutte al femminile: dalla scagliola all’oreficeria, dalla moda alla pittura passando per l’infinità varietà dei mosaici ravennati.

POLVERIERA

Le Arti Orafe e Florence Jewellery Week

Formazione e oreficeria contemporanea

LAO e FJW sono presenti a MIDA nel prestigioso spazio della Polveriera. Una selezione di gioielli contemporanei della collezione LAO e dei gioielli degli studenti e un calendario di appuntamenti con i maestri orafi e gli studenti che eseguiranno dal vivo lavorazioni di incassatura, incisione, smalto, modellazione cere, CAD e disegno del gioiello.

PADIGLIONE GHIAIE

Artefacendo

Artefacendo, il progetto di CNA Firenze Metropolitana volto a valorizzare le eccellenze dell’artigianato artistico e tradizionale, dalla moda al complemendo di arredo. In mostra al padiglione delle Ghiaie 35 importanti realtà artigiane con un palinsesto di dimostrazioni e lavorazioni dal vivo che
trasformeranno la mostra in un’esperienza unica per il visitatore, a contatto diretto con i maestri artigiani e con i vari processi produttivi delle loro opere.

PADIGLIONE CAVANIGLIA

Henraux - Fondazione Henraux

Esposizione di sei opere monumentali in marmo provenienti dalle collezioni Henraux e Fondazione Henraux, conosciuta in tutto il mondo per imponenti progetti di architettura, design e arte. Per documentare come, al di là delle tecnologie avanzatissime, il lavoro manuale e il talento artigiano restino fattori imprescindibili per un’opera marmorea, lo scultore Renzo Maggi terminerà in fiera un suo lavoro “Omaggio a Giocasta” mostrando ai visitatori le varie fasi di lavorazione di una scultura in marmo. In mostra anche un’opera di Mimmo Paladino, esponente della transavanguardia, il cui elaborato linguaggio scultoreo mantiene uno stretto rapporto con l’estetica arcaica.  Ci sarà spazio anche per incontri e interventi di critici e curatori che racconteranno il marmo nella contemporaneità.

PADIGLIONE CAVANIGLIA

Giovanni Michelucci e la sedia "Scapolare" 1946-2021

Nuovi processi digitali e artigianato d'autore

Dopo 75 anni la Fondazione Giovanni Michelucci rivisita la sedia Scapolare, ideata dall’architetto e i suoi artigiani nel 1946. L’opera viene riproposta attraverso il connubio produttivo tra tecnologie digitali e maestria artigiana per restituire un nuovo prodotto autoriale. In collaborazione con Artec Italia per Palazzo BelVedere a Montecatini Terme.

SALA DELL'ARCO - QUARTIERE MONUMENTALE

Tessoforme

Forme e figure disegnate nello spazio con una sorta di tessuto tridimensionale affidato ad un poetico e personalissimo accordo di fili metallici, da cui il nome Tessoforme. È questa la ‘cifra’ distintiva dell’architetto e artista pratese Giuseppe Guanci che, con spunti di cultura orientale, mette in scena opere caratterizzate dalla ricerca sul vuoto e ciò che esso ‘contiene’: da qui l’appellativo di “sculture del vuoto”.

PADIGLIONE SPADOLINI - PIANO TERRA

La Mostra in mostra: storia, creazioni, architetture.

Un avvincente e inedito percorso nella storia della Mostra dell’Artigianato, raccontata attraverso immagini, video, audio ed oggetti, frutto di una ricerca approfondita, condotta dall’Archivio Storico della Regione Toscana, di vari materiali, anche inediti.

PADIGLIONE SPADOLINI - PIANO TERRA

Crafting Europe

Nuovi modelli per l'artigianato europeo

Artex invita i visitatori di MIDA 2022 alla scoperta di due progetti finanziati dall’Unione Europea che mirano a supportare il settore dell’artigianato artistico toscano e nazionale. Presso lo stand saranno presentati gli sviluppi di ricerca delle partnership di iAtelier Online, azione del progetto Crafting Europe co-finanziato da Europa Creativa, e che ha visto collaborare designer e artigiani di tutta Italia per creare prodotti in grado di mettere in relazione il saper fare artigianale e il design, con tecnologie abilitanti e innovazioni digitali.

Supportare la competitività dei business delle imprese di artigianato artistico è l’obiettivo principale del progetto Crafts Code, di cui è capofila il Comune di Firenze, finanziato nell’ambito di Interreg Europe, e che presenterà gli esiti di 4 seminari interregionali di ricerca. Da queste ricerche deriva una raccolta di Buone Pratiche, azioni virtuose, che mirano a migliorare l’azione dell’impresa artigiana per renderla più competitiva.