La Fiera

FIRENZE – FORTEZZA DA BASSO / H. 10:00 – 22:00

PARTECIPA ALLE VISITE E LABORATORI | Fuori MIDA 2019

In occasione della 83a Mostra Internazionale dell’Artigianato, dal 24 Aprile al 1 Maggio, viene eccezionalmente riservata ai visitatori ed espositori della mostra, la possibilità di partecipare gratuitamente alle seguenti attività:

VISITE GUIDATE AI LABORATORI DI RESTAURO DELL’OPIFICIO DELLE PIETRE DURE

Sarà possibile visitare gratuitamente i prestigiosi laboratori di restauro dell’Opificio delle Pietre Dure all’interno della Fortezza da Basso, dove sono custodite opere d’arte di inestimabile valore.

Le visite sono prenotabili nei seguenti giorni e orari:

  • Mercoledì 24 Aprile 2019 dalle 10:00 alle 12:00
  • Venerdì 26 Aprile 2019 dalle 15:00 alle 17:00
  • Sabato 27 Aprile 2019 dalle 10:00 alle 12:00
  • Lunedì 29 Aprile 2019 dalle 15:00 alle 17:00

L’iniziativa è rivolta ai soli possessori del biglietto di ingresso alla mostra che andrà esibito al check-point prima della visita.

Prenota la visita https://www.eventbrite.com/e/biglietti-mida-2019-visite-guidate-ai-laboratori-di-restauro-dellopificio-delle-pietre-dure-59152942042

VISITE GUIDATE AI SOTTERRANEI DELLA FORTEZZA DA BASSO

In collaborazione con l’Associazione MUS.E sarà possibile visitare gratuitamente i sotterranei della Fortezza da Basso.

Il percorso di visita prende avvio da Porta a Faenza, inglobata nell’architettura medicea, per addentrarsi in una porzione di percorso sotterraneo e salire su uno dei bastioni cinquecenteschi.

Le visite sono prenotabili nei seguenti giorni e orari al sito del MUSE:

  • domenica 28 aprile 2019: dalle ore 10.30 alle ore 11.30 e dalle 11.30 alle ore 12.30
  • lunedì 29 aprile 2019: dalle ore 15.00 alle ore 16.00 e dalle ore 16.00 alle ore 17.00

Ciascuna visita può avere una capienza di 25-30 persone e una durata di 50’ circa.

L’iniziativa è rivolta ai soli possessori del biglietto di ingresso alla mostra che andrà esibito al check-point prima della visita.

Prenota la visita su http://musefirenze.it/visite-guidate-alla-fortezza-da-basso/

LABORATORI DI FABBRICAZIONE DELLA CARTA “Percorsi di Carta”

Durante la Mostra sarà possibile partecipare gratuitamente ai laboratori “Percorsi di Carta” che si trovano presso l’Atelier Artigianelli in via dei Serragli 104.

I Laboratori propongono attività teorico-pratiche legate alla fabbricazione della carta e destinati ad un pubblico di tutte le età.

Il Laboratorio è in collaborazione con l’Associazione Museo della Carta di Pescia Onlus e l’Impresa Sociale Magnani di Pescia.

Le attività sono prenotabili nei seguenti giorni e orari:

  • Venerdì 26 Aprile 2019:
    10:00 – 11:00
    11:00 – 12:00
    12:00 – 13:00
  • Sabato 27 Aprile 2019:
    15:00 – 16:00
    16:00 – 17:00
    17:00 – 18.00
  • Martedì 30 Aprile 2019:
    10:00 – 11:00
    11:00 – 12:00
    12:00 – 13:00
    15:00 – 16:00
    16:00 – 17:00
    17:00 – 18.00

L’iniziativa è rivolta ai soli possessori del biglietto di ingresso alla mostra che andrà esibito prima dell’inizio delle attività.

PRENOTA LA TUA VISITA https://www.eventbrite.com/e/mida-2019-laboratori-di-fabbricazione-della-carta-percorsi-di-carta-tickets-59589150754

Le Mostre

FIRENZE SU MISURA: WUNDERKAMMER

Promossa da Fondazione CR Firenze e da Firenze Fiera, e curata da OMA – Osservatorio Mestieri d’Arte e Gruppo Editoriale, con uno scenografico allestimento di EligoStudio, Firenze su Misura Wunderkammer presenterà per la prima volta al grande pubblico le creazioni iconiche di 60 maestri artigiani fiorentini. Prendendo ispirazione dai solidi platonici di Leonardo da Vinci, l’allestimento si compone di sei “camere delle meraviglie”, espressione con la quale con tra il Sedicesimo e il Diciottesimo secolo i collezionisti indicavano gli ambienti dove conservavano le loro preziose raccolte. Suddivisi in sei categorie – decorazione per la casa, gioielleria, pelletteria, sartoria, accessori, profumeria – i solidi e le luci, di forte impatto scenografico, racconteranno l’eccellenza del genio fiorentino, anche grazie alla presenza dei protagonisti del saper fare, che proporranno dal vivo le loro lavorazioni.

PADIGLIONE: SALA DELLA VOLTA (MONUMENTALE)

LE SETTE MERAVIGLIE DELLA TOSCANA

A cura di Once Extraordinary Events, la mostra accoglie i più qualificati rappresentanti dell’artigianato della Toscana, selezionati attraverso una ricerca territoriale che punta a valorizzare le caratteristiche produttive di diverse aree: il marmo bianco di Carrara, rappresentato da Sa.ge.van; l’antica lavorazione del bronzo a cera, con la Fonderia del Chiaro di Pietrasanta che porterà in esclusiva a MIDA 2019 un’opera dell’artista Botero; la secolare scultura in alabastro con Alab’arte a Volterra; le lame affilate della Coltelleria Berti di Scarperia; la lavorazione dell’oro e dell’argento in foglia con la partecipazione di Manetti Battiloro (Campi Bisenzio), e i capolavori presentati dal Museo della Ceramica di Montelupo.

La Cigar experience di Manifatture Sigaro Toscano mostrerà al pubblico le fasi del processo produttivo di un prodotto tra i più iconici del Made in Italy.

Accolti in un tipico paesaggio toscano, grazie all’intervento di arte florovivaista di L’arte del Giardino e dell’architetto paesaggista Alberto Giuntoli – Studio Bellesi Giuntoli negli spazi esterni, i visitatori avranno la possibilità di immergersi in un’esperienza sensoriale unica, che prende forma attorno a un’Agorà dell’Arte del Saper Fare.

Qui, alcune video proiezioni arricchiranno la mostra per raccontare l’artigianato attraverso la tradizione, la manualità e la bellezza di una regione conosciuta e amata in tutto il mondo.

PADIGLIONE: POLVERIERA

SONUS FIRENZE. INSTALLAZIONE MULTIMEDIALE

Prodotta da Sensemedia e presentata in anteprima a MIDA 2019, Sonus Firenze è un’installazione dedicata alla città, che esplora la poetica del territorio attraverso un itinerario nei suoni e ritmi prodotti dagli artigiani al lavoro.

Protagonisti assoluti i mestieri artigianali di tradizione, che come capsule del tempo ci riportano dal passato al presente; custodi di quella saggezza e bellezza che rendono possibile la contemplazione, assorta e silenziosa, di un lavoro fatto a mano. In mostra: i liutai Vettori, l’orafo Alessandro Dari, la scuola del cuoio, il Calzolaio Bemer, il Setificio Fiorentino, la farmacia Santa Maria Novella, le cave Lazzareschi e lo Studio di scultura Telara di Carrara, la biblioteca cartografica IGM di Firenze, oltre all’inclusione delle attività del mercato centrale e la raccolta dell’uva nei vitigni di Casa Emma.

Autori: Palu Abadia, Diana Restrepo, David Medina e Sandra Miranda Pattin.

 

PADIGLIONE: SALA OTTAGONALE (MONUMENTALE)

ORI E TESORI: ARTE ORAFA E SCULTURA – TRADIZIONE E INNOVAZIONE

Torna per il terzo anno consecutivo in Fortezza la mostra di arte orafa ORI E TESORI, a cura dell’Associazione Casa Benvenuto Cellini. In programma: laboratori dal vivo di oreficeria, scultura, design e stampa 3D. Con la partecipazione di maestri orafi e scultori che proporranno al pubblico diverse tecniche di lavorazione, in uno stimolante confronto tra tradizione e innovazione. Con l’obiettivo di valorizzare il rapporto fra il mondo artigiano e quello della scuola, gli studenti del corso di perfezionamento del Liceo artistico Statale di Porta Romana e di Sesto Fiorentino si esibiranno nel cesello e nell’incisione artistica su metallo.

All’interno della Sala delle Colonne sarà allestita anche la mostra-concorso I sogni di Leonardo con gioielli ispirati al genio da Vinci. Una giuria di esperti, coordinata da Firenze Fiera, selezionerà i primi tre classificati per lavorazione dei materiali, design e originalità dell’opera.

In memoria del maestro Giampaolo Talani si potrà ammirare infine la collezione di gioielli artistici Un Mare di Preziosi, realizzati dai maestri orafi Valerio Salvadori e Marco Frangini

 

PADIGLIONE: SALA DELLE COLONNE (MONUMENTALE)

Eventi e Iniziative

DEL MESTIERE DI LEONARDO: IMMAGINARE, PROGETTARE
E REALIZZARE IL FUTURO

Ciclo di incontri, seminari e workshop a cura di Fondazione Giovanni Michelucci e
Fondazione Architetti Firenze, dedicato alle nuove relazioni tra artigianato e design.

Del mestiere di Leonardo: immaginare, progettare e realizzare il futuro è la proposta di Fondazione Architetti Firenze e Fondazione Giovanni Michelucci nel ricordo del genio di da Vinci. Obiettivo: raccontare il tema centrale del progetto, attraverso tre appuntamenti che si terranno nelle giornate del 25, 27 e 29 aprile, che prevedono incontri, tavole rotonde e laboratori. Al centro dell’attenzione il legame tra disegno e fare, fra design e artigianato, tra braccio e mente, con designer e artigiani alla ricerca di nuovi processi creativi.

ARTIGIANI IN SCENA

Un ricco palinsesto di lavorazioni dal vivo e dimostrazioni, tenute dagli artigiani di tutte
le sezioni della fiera, con uno speciale focus dedicato all’artigianato digitale e ai maker.

NUOVISSIMI

Innovazione tecnologica, maker, artigianato digitale e autoproduzioni

A MIDA 2019, l’intero padiglione Rastriglia spalanca le porte a innovazione tecnologica, maker, artigianato digitale e autoproduzioni. Un percorso formativo appassionante, per conoscere processi di produzione, presentazione e promozione dell’artigianato di ultima generazione, tenuti da artigiani e creativi all’interno di uno spazio-laboratorio aperto a tutti. Tra le principali tematiche trattate: Open Innovation, Realtà Aumentata e Realtà Virtuale, Competenze e Open Manufacturing, e la loro applicazione in attività individuali e d’impresa.

Uno spazio di rilievo è dedicato all’economia circolare, con la mostra Circular Craft a cura di DIDA Dipartimento di Architettura – Università degli Studi di Firenze.

Tra le numerose novità introdotte da questa sezione, si segnala Via del Porcellana 59 rosso, il co-working al femminile affiliato al network Multiverso: un incubatore di idee, manufatti e servizi con sede nel cuore di Firenze, dove la produzione di maglieria, gioielli, borse, illustrazioni, foto e design convive con progetti di Business Therapy, Branding Therapy e con laboratori formativi sul modello del Business Model Canvas.

Un’Arena da 100 posti sarà il palcoscenico di un ricco palinsesto di eventi giornaliero, con seminari e tavole rotonde di approfondimento.

 

PADIGLIONE: RASTRIGLIA

RASSEGNA DI DOCUMETARI E FILM
a cura di Milano Design Film Festival

Il Milano Design Film Festival (MDFF) è una piattaforma di ricerca tra le più autorevoli del settore a livello internazionale, che esplora le traiettorie del linguaggio audiovisivo in ambito progettuale.

Storia, attualità, innovazione sono al centro della manifestazione che ogni anno propone, oltre alla proiezione di film d’autore ed emergenti, momenti di dibattito e laboratori attorno a temi quali la cultura del progetto, la pianificazione urbanistica e la sostenibilità.

Ospite di eccellenza di MIDA 2019, il MDFF ha curato una rassegna cinematografica pensata appositamente per la Mostra, con importanti documentari e brevi film italiani dedicati alla figura dell’artigiano e del designer.

La rassegna sarà ospitata nel padiglione Cavaniglia, affidato alla cura di EligoStudio e intitolato Atelier. Tempi e forme dell’artigianato, all’interno del quale sarà allestita una sala cinematografica attiva per tutte le giornate della manifestazione.

Elenco dei film: la trilogia di Jacopo Carapelli dedicata all’artigiano imprenditore Giacomo Moor, composta da Centina (2018), Pivot (2018) e Natura e artificio (2017); Design senza designer di Chiara Alessi (2016); Tobia Scarpa. L’anima segreta delle cose di Elia Romanelli e Teresa Scalco (2015).

 

PADIGLIONE: CAVANIGLIA

MAGNIfico Ingegno: L’ARTE E L’OPERA DI VINICIO MAGNI

MAGNIfico Ingegno è un progetto espositivo dedicato alla vita e opera di Vinicio Magni, artista del legno e designer apprezzato in tutto il mondo. Un percorso circolare, che dalla prima bicicletta, realizzata su disegno originale di Leonardo da Vinci, posta al centro dello spazio espositivo, conduce i visitatori in un viaggio attraverso le sue opere più iconiche: le biciclette – da quella realizzata per i Campionati del mondo di ciclismo su strada del 2013 a quella in ricordo di Franco Ballerini, o ancora quella decorata dalla pittrice Teresa Corsini; gli aerei, la sua prima fonte d’ispirazione; gli orologi; la facciata della Basilica di Santa Maria Novella a Firenze; fino alle poltrone Constellation e Rumba (quest’ultima su disegno dell’architetto Andrea Nannetti), a testimonianza dell’interesse di Magni per il mondo del design.

La mostra, nel celebrare il cinquecentenario dalla morte di Leonardo da Vinci, rende omaggio all’ingegno di un custode sapiente e appassionato della tradizione artigiana.

 

PADIGLIONE: SPADOLINI – PIANO TERRA

CON AGO E FILO: I 25 ANNI DEL CLUB DEL PUNTO IN CROCE

Per festeggiare il venticinquennale dell’Associazione, il Club del Punto in Croce esporrà un insieme armonioso di ricami, trapuntati e merletti.

In mostra anche due opere realizzate dall’artista tessile giapponese Kimika Hara, tra le più acclamate a livello internazionale.

L’iniziativa prevede una ricca proposta quotidiana di workshop e laboratori, dove il pubblico potrà apprendere diverse tecniche di tessitura: dal tombolo a fuselli al ricamo classico a telaio, dal punto in croce al trapunto fiorentino, fino alle sfilature e alla classica maglia.

 

PADIGLIONE: ARSENALE

LA CARTA A MANO E LA FILIGRANA DI FABRIANO

Forte di una tradizione ultracentenaria, Fabriano (provincia di Ancona) è una delle poche città al mondo dove ancora oggi la carta viene fabbricata a mano. I preziosi fogli filigranati di Fabriano sono destinati a utilizzi pregiati, e vengono prodotti con materie prime selezionate attraverso un processo invariato da oltre 700 anni.

Grazie alla collaborazione con Carifac’Arte, a MIDA sarà installata una piccola cartiera in grado di produrre fogli di carta fino al formato A3, completa di un tino di lavorazione, un tavolo con supporto di ponitura per staccare i fogli sui feltri, una pressa idraulica per pressare la “posta” di feltri e rimuovere l’acqua in eccesso, un essiccatore elettrico per l’asciugatura.

I visitatori potranno osservare la realizzazione dal vivo di un foglio di carta, con alcuni moduli dedicati alla lavorazione a mano di particolari filigrane. In calendario anche laboratori di approfondimento sulla storia e le tecniche di questa antica lavorazione.

 

PADIGLIONE: CAVANIGLIA

LA BANCONOTA CONIATA E LA MEDAGLIA D’ARTE DI LEONARDO – UN TRIBUTO PER IL CINQUECENTENARIO LEONARDESCO

In occasione delle celebrazioni leonardiane, grazie alla collaborazione con Editalia – Treccani Reti, si potrà ammirare la nuova banconota coniata prodotta dalla storica azienda: le 50.000 lire del 1967 con l’effigie del celebre artista e scienziato, realizzata per la serie “Uomini Illustri”.

Sempre in omaggio a Leonardo, in occasione dei 500 anni dalla morte, sarà esposta la medaglia d’arte realizzata dall’artista, scultore, medaglista e grafico emiliano Francesco Bombardi.

 

PADIGLIONE: SPADOLINI – PIANO TERRA

ARTIGIANATO DEL GUSTO

Per il primo anno la sezione Il Gusto sarà dedicata esclusivamente alle aziende artigianali di eccellenza del settore agroalimentare. In questo contesto, si segnala il progetto Artigianato del Gusto a cura di Taste Factory – Solstizio d’Estate – Illuminati dal Gusto, che offrirà al pubblico un viaggio tra sensazioni e sapori unici. Un palinsesto sulle tradizioni enogastronomiche italiane e la ricchezza produttiva del nostro territorio, con presentazioni e degustazioni di prodotti di eccellenza, laboratori del gusto e del fatto a mano. E un ciclo di seminari e di incontri aperti al pubblico che vedrà coinvolti professionisti, istituti alberghieri e realtà operanti nel settore, come la Intrecci – Alta Formazione di Sala e il MUVIS – Museo del Vino e delle Scienze Agroalimentari.

Il programma si completa con un ciclo di Show Cooking a cura di Taste Factory, tenuti da grandi chef coordinati da Franco Di Nicola, ideatore del celebre coltello professionale Reverso, realizzati con i prodotti delle aziende espositrici, e una selezione di vini di eccellenza. Nel corso della manifestazione saranno presenti, tra gli altri, chef come Davide Del Duca, Osteria Fernanda; Pierluigi Gallo, Giulia Restaurant; Antonio Labriola e Michela Starita, chef freelance; e l’associazione Con il cuore nel piatto.

Forte del successo delle precedenti edizioni, torna per il quarto anno consecutivo Le Delizie di Leonardo, che mette in scena produttori del territorio e qualificati chef capitanati dal celebre gastronomo, sommelier e scrittore fiorentino Leonardo Romanelli.

Novità di questa edizione, la presenza dei Pali gastronomici che riporteranno alla luce le usanze culinarie della tradizione, come il Palio della pecora, del peposo, dello stufato alla sangiovannese, del bardiccio.

Sarà a cura di IQ – Italiaquintessenza, il programma formativo dedicato a degustazioni del vino, dell’olio e della birra, realizzato in collaborazione con l’AIS – Associazione Italiana Sommelier Toscana e il Consorzio per la tutela dell’Olio Extravergine di Oliva Toscano IGP. In un’area dedicata, il pubblico potrà scoprire gli strumenti e le tecniche per riconoscere odori e sapori della nostra terra. Per i più appassionati, in programma anche due seminari di specializzazione dedicati rispettivamente al vino e alla birra.

L’Accademia Italiana del Tartufo condividerà con il pubblico le competenze per imparare a riconoscere, con criteri sensoriali e cromatici, ad apprezzare e gustare le proprietà aromatiche e gustative del tartufo italiano 100%.

Partecipa al programma formativo, iscriviti e acquista uno dei nostri eventi dedicati a: Birra, Vino, Olio e Tartufo. PRENOTA QUI

PADIGLIONE: SPADOLINI – PIANO ATTICO

CORTE DEI SAPORI

Un’area dedicata alla somministrazione completamente rinnovata, di altissimo livello.

ACQUISTA IL BIGLIETTO DELLA MOSTRA SU
mostraartigianato.ticka.it